Dopo una settimana particolare con la sconfitta immeritata contro la Gelbison e l’eliminazione in coppa a danni del Cerignola, La Team trova una grandissima prestazione e una vittoria importante sia per il morale sia per la classifica.

Mister De Luca per contrastare il Picerno, si affida ad un modulo nuovo rispetto alle scorse partite il 3-4-1-2 apportando diverse modifiche alla formazione. Tra i pali si affida a Scarano, in difesa il trio Ferrante- Dibenedetto-Caldore a centrocampo da sinistra a desta: Vaccaro, Clemente, Guadalupi e Caramuta. Ad agire da “jolly” Gagliardi e in attacco Leonetti-Palazzo.

La team parte bene con ottime trame di gioco e il primo squillo arriva al 2’ con un tiro di Palazzo che si spegne sul fondo. Al 7’ di testa Fontana scalda i guanti di Scarano che blocca senza problemi. Al 18’ è Gagliardi a lavorare una bella palla sulla sinistra e ad inventarsi un bel traversone che non vede il tap-in di nessun giocatore biancorosso. Al 22’ la team passa, su un bel cross di Vaccaro ci pensa Ferrante da pochi passi a portare in vantaggio la squadra murgiana. La reazione del Picerno è immediata, al 30’ è Fontana a spingere la palla in rete, ma l’arbitro annulla per fallo in attacco. Al 40’ il Picerno ci prova su punizione con Esposito, ma Scarano con una parata plastica respinge la palla in angolo. Al 44’ arriva il pareggio del Picerno: In fantasista numero 11 Lucano è bravo a infilarsi nelle maglie difensive e mettere una bella palla al centro che Santaniello deve soltanto spingere in rete. Al 46’ Leonetti si invola, salta il primo avversario che in netto ritardo lo atterra, ma per l’arbitro non è rigore (il rigore era netto). Dopo 2 minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Al 9’ minuto della ripresa la team passa in vantaggio, grazie a un tiro cross di Leonetti dove è lesto Gagliardi ad involarsi e a depositare la palla in rete. Al 18’ ancora un gol annullato a Fontana su una punizione battuta da Esposito. La team è padrona del campo e al 23’ su un pasticcio difensivo, Leonetti a porta vuota tira ma la palla esce di un soffio. Al 24’ è Palazzo a segnare la terza rete per i murgiani, abile a incrociare da posizione molto defilata. Al 35’ sempre uno scatenato Palazzo ha la palla per il 4 a 1 e a botta sicura calcia ma un difensore Lucano riesce a salvare sulla linea. Il Picerno si butta in avanti per cercare di recuperare la partita e trova il gol al 43’ con Kosavan che da due passi (a nostro avviso in netto fuorigioco) deposita la palla in rete. Il Picerno spinge sull’acceleratore, ma la Team non molla e dopo 6 minuti di recupero porta a casa 3 punti fondamentali per raggiungere la vetta della classifica.

Una prestazione di cuore, di grinta, di spirito di squadra e di sacrifico a culmine di una partita bellissima giocata a viso aperto da entrambe le squadre.

Piedi per terra e tanta umiltà, ma Altamura e tutti i tifosi possono sognare in grande.

Prossimo appuntamento domenica 21 Ottobre quando allo stadio Tonino D’Angelo arriverà il Francavilla.

Dobbiamo crederci…perché con il cuore si vince!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *